A seguito dell’Indagine Conoscitiva sulla Distribuzione Diretta (DD), promossa dalla Commissione Affari Sociali della Camera nel 2022, si è aperto un dibattito sulla revisione dei Canali Distributivi e sul trasferimento dei farmaci dal canale della DD al canale della Distribuzione Per Conto (DPC) e dalla DPC alla Convenzionata. Lo scioglimento anticipato delle Camere ha impedito la conclusione dell’Indagine, ma durante il 2023 ne è stata ripresa la discussione, attraverso la presentazione di un documento unitario sui Canali Distributivi al Congresso SIFO 2023 da parte di SIFO, FOFI, Federfarma e ASSOFARM, e la pubblicazione del fondamento legislativo alla materia di revisione dei canali distributivi nella Legge di Bilancio 2024, commi 224 e 225 dell’articolo 1.

Fondazione ReS si è espressa sulla necessità di evitare l’effetto “butterfly” sui canali distributivi dei farmaci e sulla remunerazione delle farmacie, in un contributo di inizio novembre 2023 su Quotidiano Sanità.

Vai al contributo su Quotidiano Sanità

Considerata la rilevanza dei canali distributivi sull’assistenza di prossimità, nell’ambito del progetto MacroScopio (Osservatorio sulla Cronicità) di ReS e Pensiero Scientifico Editore, è stato realizzato in collaborazione con le principali associazioni e stakeholders della filiera farmaceutica un booklet su “Canali distributivi dei farmaci e PDTA” che sarà presentato martedì 6 febbraio 2024 presso il Nobile Collegio Chimico Farmaceutico di Roma.

Programma dell’evento

A seguito della presentazione il booklet sarà sfogliabile al seguente link

https://macroscopio.it/tavoli-di-lavoro/dd-dpc-convenzionata-criteri-per-una-collocazione-dei-farmaci-nel-corretto-canale-distributivo/